Marchio Biologico UE: Tutto quello che devi sapere

Articolo aggiornato in Novembre 3, 2022 da Giuliano Conforti

Marchio Biologico UE: Tutto quello che devi sapere

1. Che aspetto ha il nuovo logo biologico dell’Unione Europea?
Viene spesso chiamato “Euro-foglia”. Simboleggia il matrimonio tra Europa (le stelle derivate dalla bandiera europea)
e Natura (la foglia stilizzata e il colore verde).

2. Qual è il significato del nuovo logo organico?
Se utilizzato su un prodotto, il logo biologico dell’UE indica che questo prodotto è pienamente conforme alle condizioni
e ai regolamenti per il settore dell’agricoltura biologica stabiliti dall’Unione Europea.
Per i prodotti trasformati significa che almeno il 95% degli ingredienti agricoli sono biologici. Accanto al nuovo
logo biologico dell’UE, viene visualizzato un numero di codice dell’organismo di controllo e il luogo in cui
sono state coltivate le materie prime agricole che compongono il prodotto.

3. Cosa bisogna considerare utilizzando il nuovo logo biologico dell’UE?
La normativa europea pertinente è il regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio e il regolamento (CE) n. 889/2008
della Commissione. Inoltre, la direzione generale dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale della Commissione europea
ha sviluppato un manuale utente dettagliato, che include linee guida concrete per l’applicazione del logo biologico dell’UE.
Il manuale utente è disponibile per il download nella sezione “Logo ed etichettatura” del sito web
dell’UE sull’agricoltura biologica: https://ec.europa.eu/info/food-farming-fisheries/farming/organic-farming/organic-logo_it

4. L’uso del nuovo logo biologico dell’UE è obbligatorio?
Laddove siano utilizzati i termini di cui all’articolo 23, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 834/2007
(es: biologico, bio, eco…), il logo biologico dell’UE è obbligatorio per l’etichettatura e la pubblicità
dei prodotti alimentari preconfezionati biologici che soddisfano i requisiti di cui o ai sensi del Regolamento (CE)
n. 834/2007, immessi sul mercato dell’UE. Va sottolineato che, sebbene l’uso del logo sia obbligatorio laddove
siano utilizzati i termini di cui all’articolo 23, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 834/2007, il logo biologico non
è esclusivo sulla confezione: fermo restando il rispetto possono essere utilizzate le normative comunitarie, etichette
nazionali e private che possono essere esposte sui prodotti biologici accanto all’Eurofoglia.

5. Per quali categorie di prodotti è obbligatorio il nuovo logo biologico dell’UE?
L’uso del logo biologico dell’UE è obbligatorio per gli alimenti preconfezionati biologici prodotti all’interno dell’Unione
Europea dove vengono utilizzati i termini che si riferiscono alla produzione biologica (cfr. articolo 24(1)(b) del Regolamento
(CE) N0 834/2007).

6. Per quali categorie di prodotti il nuovo logo biologico dell’UE è volontario?
È anche possibile utilizzarlo su base volontaria per prodotti biologici non preconfezionati prodotti
all’interno dell’Unione e che soddisfano i requisiti di cui o ai sensi del regolamento (CE) n. 834/2007 o
per eventuali prodotti biologici importati da paesi terzi e riconosciuti equivalenti ai sensi del Regolamento (CE)
n. 834/2007. Gli operatori non sono obbligati a utilizzare il logo sui prodotti biologici quando tali prodotti sono
immessi solo sui mercati di paesi terzi. Nei casi in cui viene utilizzato il logo, devono essere comunque rispettate
le disposizioni di legge dell’UE.

7. Per quali prodotti non può essere utilizzato il logo biologico dell’UE?
Il logo biologico dell’UE non può essere utilizzato per un prodotto che non soddisfa i requisiti stabiliti dal
regolamento (CE) n. 834/2007. Il logo biologico dell’UE non deve essere utilizzato nel caso di prodotti e alimenti
in conversione di cui all’articolo 23, paragrafo 4, lettere b) e c), del regolamento (CE) n. 834/2007, ovvero contenenti
meno del 95% di ingredienti biologici. I prodotti della caccia e della pesca di animali selvatici non sono considerati
produzione biologica e non possono recare il logo dell’UE.

Esempi di utilizzo:

Il logo può essere utilizzato sul materiale di imballaggio dei seguenti prodotti (a condizione che soddisfino i requisiti di cui al regolamento (CE) n. 834/2007)

Sardine in olio d’oliva biologico: NO
Salmone da agricoltura biologica: SI
Vino biologico: SI
Zuppa a base di verdure biologiche: SI
Lana di pecora biologica: NO
Latte da caseificio in periodo di conversione: NO

8. Quando viene utilizzato il logo, quali informazioni aggiuntive sono obbligatorie?
Ogni volta che il logo biologico dell’UE viene utilizzato su un prodotto, deve sempre essere accompagnato
dal numero di codice dell’organismo di controllo e dal luogo in cui sono state coltivate le materie prime
agricole di cui è composto il prodotto.

9. Dove dovrebbero essere collocate le informazioni aggiuntive?
Il numero di codice dell’organismo di controllo o dell’autorità di controllo è collocato nello stesso
campo visivo del logo biologico dell’UE. L’indicazione del luogo di allevamento dovrebbe apparire
direttamente sotto il riferimento all’organismo di controllo.

10. Come deve essere visualizzato il numero di codice?
Il numero di codice deve apparire come segue: AB-CDE-999 dove “AB” è il codice ISO del paese
in cui vengono effettuati i controlli, “CDE” è un termine che stabilisce un legame con la produzione
biologica come “bio” o “eko ” e “999” è il numero di riferimento attribuito composto da 1 a 3 cifre.

11. Come deve essere visualizzata l’indicazione del luogo di allevamento?
L’indicazione del luogo in cui sono state coltivate le materie prime agricole di cui è composto il prodotto
deve apparire come segue:

“Agricoltura dell’UE”, dove la materia prima agricola è stata coltivata nell’UE,
“agricoltura non UE”, dove la materia prima agricola è stata coltivata in paesi terzi,
“Agricoltura UE/non UE”, in cui parte delle materie prime agricole è stata coltivata nell’Unione
e una parte è stata coltivata in un paese terzo. L’indicazione “UE” o “non UE” può essere sostituita o integrata
da un paese nel caso in cui tutte le materie prime agricole di cui è composto il prodotto siano state coltivate in quel paese.

Per la suddetta indicazione «UE» o «non UE» possono essere ignorate piccole quantità in peso di
ingredienti a condizione che la quantità totale degli ingredienti disattesi non superi il 2 % della quantità totale
in peso di materie prime di origine agricola.

12. È obbligatorio indicare il numero di codice e il luogo di allevamento sui prodotti per i quali il logo biologico
dell’UE non è utilizzato o non può essere utilizzato?

Sì. Il numero di codice degli organismi di controllo deve figurare su tutti i prodotti che si dichiarano biologici,
indipendentemente dall’uso del logo. Il luogo di allevamento è obbligatorio solo quando viene utilizzato il logo.

13. È possibile includere il vecchio e il nuovo logo biologico dell’UE sulla stessa confezione?
No. Il vecchio logo è stato sostituito dal nuovo (Regolamento (CE) n. 889/2008 della Commissione,
come modificato dal Regolamento (UE) n. 271/2010 della Commissione del 24 marzo 2010) ed è ormai obsoleto.
L’uso del vecchio logo è stato accettato solo durante il periodo di transizione che ora è terminato.
Tuttavia, se i prodotti in questione sono disciplinati dall’articolo 95, paragrafo 9, del regolamento n. 889/2008,
ovvero scorte di prodotti fabbricati, confezionati ed etichettati prima del 1° luglio 2010 in conformità con
la normativa biologica dell’UE, e se tali prodotti soddisfano i requisiti previsti dalla vigente normativa biologica,
possono portare il vecchio logo e, se lo desiderano gli operatori economici, anche il nuovo logo
(ad es. apposto come adesivo su una lattina o su un altro prodotto a lunga conservazione).

14. Esiste un database o un catalogo di aziende/prodotti che possono utilizzare il logo dell’agricoltura
biologica dell’UE disponibile sul sito web?

No. Tuttavia è possibile trovare un elenco di organismi di controllo e autorità di controllo approvati incaricati
dei controlli nel settore biologico nell’UE:
https://ec.europa.eu/info/food-farming-fisheries/farming/organic-farming/controls_it

Questi organismi di controllo possono essere distinti dal numero di codice che è visibile sotto il logo biologico dell’UE.
Visitando i siti web di questi organismi di controllo e autorità di controllo abilitati è possibile accedere a
un elenco degli operatori e dei prodotti che producono e che sono certificati come biologici.

15. Quali sono gli aspetti tecnici dell’apposizione del logo sulla confezione?
Per gli aspetti tecnici si prega di consultare il manuale utente del logo biologico dell’UE, scaricabile al seguente link:
https://ec.europa.eu/info/food-farming-fisheries/farming/organic-farming/organic-logo_it

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
Calcola la spedizione
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao posso aiutarti?

Ti rispondiamo nei seguenti orari:

Dal Lunedi al Venerdì
Mattina: dalle 8:30 alle 13:00
Pomeriggio: dalle 16:00 alle 19:30

Sabato
Mattina dalle 8:30 alle 12:00